Craftiamo!

craftiamo-infografica-intervista

Cari amici makers, eccomi tornata sul blog! Nelle ultime settimane sono stata letteralmente travolta dalle cose da fare, prima tra tutte la pubblicazione del mio libretto. Mi è mancato scrivere qui, e sono davvero felice di tornare a fare colazione insieme a voi!

Come alcuni di voi sapranno, collaboro come rappresentante regionale con A Little Market Italia, e durante l’ultimo anno e mezzo ho avuto modo di conoscere un vero esercito di crafters appassionati, instancabili e avventurosi. Proprio grazie a queste caratteristiche sono sempre in grado di stupirci, con iniziative importanti che portano continuamente valore a questo nuovo e brillante panorama handmade.

Valentina di Le Idee della Vale ha avuto (per l’appunto!) una bellissima idea, e ha dato vita al Craftiamo. Qui sotto le sue parole per descriverlo, e il primo appuntamento per chi di voi volesse partecipare 🙂

CRAFTIAMO è un progetto che nasce per fornire gli elementi base di diverse tematiche utili per migliorare la propria attività creativa. Si tratta di una serie di incontri periodici monotematici dove per ognuno sarà presente un esperto della materia scelta. L’idea di questo progetto è nato durante il Merry Handmade di Bologna quando, confrontandomi con le creative presenti, mi sono accorta che quasi tutte riscontravano le stesse difficoltà nella gestione della loro attività creativa in generale e soprattutto nei loro shop online. Questa difficoltà riguardano diverse aree tematiche come la fotografia, lo styling ma anche le normative fiscali per la vendita e la comunicazione nei social media (per citarne alcune). Da qui è nata l’idea di creare incontri tematici con degli esperti che possano fornire elementi base per gestire al meglio le nostre attività creative. Ogni incontro prevede una prima parte teorica dove un esperto insegna i rudimenti della tematica dell’incontro seguito da una parte di discussione e confronto e applicazione delle nozioni appena apprese.

Per iscriversi al primo appuntamento potete dare un’occhiata qui!

craftiamo-infografica-BOLOGNA

Se avete altri eventi interessanti da segnalare potete lasciare un commento qui sotto, sarà utile per tutti gli altri creativi che ci leggono 🙂

Ci vediamo presto con una nuova colazione creativa!

Giulia

Come riciclare una maglietta: crea dei bracciali!

Bracciali da magliette 1

Buon giorno e benvenuti al primo appuntamento di “Refashion Cafè“, la rubrica di refashion sul blog di Make It Land!

Mi chiamo Lisa e scrivo tutorial e cartamodelli di cucito e del fatto a mano a Cucicucicoo: Eco Sewing and Crafting. Sono molto appassionata non solo alla manualità, ma anche all’ecosostenibilità delle nostre azioni. Le arti manuali spesso comportano l’uso di tante materiali che hanno un impatto non sempre piccolo sull’ambiente. Ad esempio, l’industria della moda e anche solo dei tessuti è molto inquinante. Si usano tanti pesticidi e litri d’acqua per coltivare le fibre usate per la stoffa, i colori usati per tingere i tessuti vengono versati nei fiumi, le fabbriche usano tanta energia e inquinano l’aria (per non parlare dello sfruttamento di chi ci lavora). I prodotti devono essere trasportati, e poi dopo l’uso vengono buttati nella discarica o bruciati nell’inceneritore. Tutto questo ciclo è altamente inquinante.

Ma che ci possiamo fare? Non vi chiedo di smettere di creare o comprare, ma semplicemente di pensare come puoi usare quello che hai già a disposizione prima di acquistare altri prodotti. Ecco perché amo tanto il refashion, ovvero la trasformazione di vestiti in disuso ad altri capi di abbigliamento o accessori che verranno nuovamente amati, senza ricorrere all’uso di materiali nuovi, così aiutando non solo l’ambiente, ma anche il portafoglio!

In questa rubrica proporrò delle idee per usare vestiti che probabilmente avrai già in casa, dimenticati in qualche armadio, per creare cose nuove che sarai felicissima da indossare! Per il primo appuntamento, ho voluto condividere un progetto molto semplice che tutti quanti possono fare, anche se non sanno cucire: ricavare dei bracciali dalle magliette usate!

Bracciali da magliette 2

 

 

Qualche anno fa ho pubblicato un tutorial su come fare una collana dalle maniche di magliette, e questi bracciali sono molto simili in concezione. Si usa, però, una parte diversa della maglietta e ho migliorato il metodo per legare le strisce.

Questi braccialetti sono assurdamente semplici da fare (basta solo un paio di minuti), ma sono comunque molto carini, soprattutto quando sono colorati ed abbinati a delle collane! Io li porto spesso in estate perché sono leggeri e non si attaccano alla pelle come altri bracciali. Sono anche un’ottima idea regalo e li puoi fare per tutti i tuoi amici! Ora scopriamo come farli!

Bracciali da magliette 3

Materiali:

  • una parte del torso di una maglietta, preferibilmente senza cuciture laterali (colore principale)
  • una striscia di qualunque parte di una maglietta tagliata nella direzione di elasticità maggiore (colore a contrasto)
  • una spilla a balia
  • base da taglio (non mostrato) e taglierina a rotella (consigliati) OPPURE fobici da sarta

Bracciali da magliette 4

Colore principale:

1. Stendi la maglietta del colore principale. Usa la rotellina oppure le forbici per rifilare l’orlo. Come si vede, non serve tutta la maglietta, solo una piccola striscia dal corpo. Qui uso un ritaglio rimasto da una mia maglietta femminilizzata.

2. Misura circa 2 cm dal bordo tagliato.

Bracciali da magliette 5

3. Taglia attraverso il corpo per creare un striscia larga 2 cm.

4. Apri la striscia e tira delicatamente dai due lati per allungarla.

Bracciali da magliette 6

Colore a contrasto:

5. Stendi la maglietta del colore principale. Usa la rotellina oppure le forbici per tagliare una striscia larga circa 2 cm e lunga circa 20 cm.

Bracciali da magliette 7

6. Infila la spilla a balia in un capo della striscia.

Bracciali da magliette 8

Assemblare il bracciale:

7. Comincia ad avvolgere la striscia allungata del colore principale intorno al polso.

Bracciali da magliette 9

8. Continua quante volte sia necessario per avvolgere tutta la striscia. Dovrebbe essere un po’ aderente al polso, ma larga abbastanza da poter passare intorno alla mano.

Bracciali da magliette 10

9. Infila le dita dell’altra mano (o della mano di un aiutante se stai facendo le foto allo stesso tempo!) sotto la striscia avvolta e tira delicatamente per pareggiare gli anelli. Questo serve per evitare che alcuni anelli della striscia non siano pià larghi degli altri.

Togli la striscia avvolta dal polso.

Bracciali da magliette 11

10. Posiziona il capo della striscia a colore contrastante senza la spilla a balia in modo perpendicolare agli anelli. Consiglio di piegare sotto un lato per non farlo fuoriuscire dal resto della striscia. (sopra)

Avvolgi la striscia a contrasto intorno gli anelli più volte per fermarli. (sotto)

Bracciali da magliette 12

11. Quando hai avvolto abbastanza da fermare gli anelli, infila la spilla a balia sotto la striscia a contrasto (sopra), e tirala fuori dall’altro lato (sotto).

Bracciali da magliette 13

Rifila il capo della striscia a colore contrastante e hai fatto! Puoi portare il bracciale con il colore a contrasto a vista o a meno… dipende dai tuoi gusti!

Bracciali da magliette 14

Se la tua maglietta ha delle cuciture laterali, come questa qui sopra, sistemale in un punto quando si avvolge la striscia principale e avvolgici intorno la seconda striscia per nasconderle.

Bracciali da magliette 15

Si impiega più tempo a spiegare come fare questi bracciali che per farne uno! E utilizzano talmente poca stoffa che ne puoi fare uno abbinato a ciascun completo nel tuo armadio… e anche al tuo smalto!

Bracciali da magliette 17

Semplicissimo, vero?! Ho fatto alcuni set di bracciali e collane da magliette per le mie amiche, usando le due maniche per la collana e una striscia dal corpo per il bracciale. Sono ottimi regali carini… e gratuiti!

Bracciali da magliette 18

Ora preparati per i tanti complimenti che riceverai per i tuoi accessori colorati e divertenti!

Se ti è piaciuto questo tutorial per fare bracciali da una maglietta, va’ a leggere anche il mio tutorial per fare una collana con perline 100% riciclosa!

beaded tshirt necklace_1000

Primavera creativa

Marzo è un mese leggero, frizzante e assolutamente creativo (per quanto mi riguarda). Mi risveglio dal pisolino lungo un inverno, mi stiracchio per bene e apro la finestra per respirare a pieni polmoni il profumo dei fiori (ok, davanti a casa mia non ce ne sono ma lavoriamo con l’immaginazione che male non può fare!)

Ho deciso di selezionare per questo post primaverile una serie di creativi e progetti che mi trasportano in una dimensione magica, dolce e profumata 🙂

Un laboratorio

Respira fiori da sempre, il suo Olivia Brusca è un concept store e design lab a Modena.

Per scoprire il mondo di Jessica >

logo

foto


Un brand

Il sogno di una mamma (Federica), che prende forma, tra stoffe e fantasie dai colori pastello.

Per scoprire il mondo di Federica >

 

confetti_logo

foto


Una fantasia

Ispirazione vintage, colori brillanti e amore per i fiori, Gustomenta è un nuovo brand italiano che crea articoli unici.

Per conoscere la storia di Silvia e Federica >

logo-gusto-menta-esteso

gustomenta


Un libro

Foglioline, fiori freschi, nuvole, illustrazioni di qualsiasi tipo possono trasformarsi in adorabili timbrini, per personalizzare i vostri progetti primaverili.

Per acquistare il libro >

51Ay7PxxXqL 51PBPd6NmtL


Una fotografa

Atmosfere romantiche e delicate e fotografie che profumano, sussurrano e ti trasportano in una dimensione quasi fiabesca.

Per scoprire le foto di Peaches&mint >

Attersee_Summer_Wedding_0053


E voi? Avete qualche consiglio per cominciare al meglio questa primavera? ♡

I libri che hanno cambiato la mia vita (creativa)

Per questa colazione creativa ho scelto un tema un po’ diverso dal solito. Stavolta niente tutorial, niente DIY, niente spunti per i vostri progetti creativi, no no! Oggi voglio raccontarvi qualcosa di nuovo. Siamo sempre online, con gli occhi sgranati davanti all’ultima novità scovata su Pinterest. Appuntiamo centinaia di spunti e solo i più fortunati sopravvivono, riempiamo quaderni e scatole di progetti che non ci convincono, accumuliamo pensieri, archiviamo pile di sogni e non sappiamo più come chiudere i cassetti della nostra craft room.

Siamo felici di ciò che combiniamo, certo, ma è sempre più difficile osservare un progetto nato tra le nostre mani (senza alcuno stimolo o influenza esterna!) e pensare ‘è incredibile e l’ho fatto io, non avevo mai visto niente di simile’.

Faccio parte anche io di tutto questo. Vado come un treno, sforno ‘idee’ a profusione, esaurisco brief alla velocità di uno snack, impacchetto-spedisco-e-riparto. Una componente fondamentale per mantenere vivo questo processo ‘creativo’ (per me), è sempre stata la lettura. Ho collezionato intere mensole di libri per creare un business di successo, per analizzare ogni aspetto della mia attività imprenditoriale, per trasformare calzini in adorabili pupazzetti, per fare i conti disegnando gattini…insomma, le ho provate/collezionate tutte. Naturalmente su quelle mensole ci sono anche libri indiscutibilmente utili, che hanno davvero trasformato la mia visione creativa. Ma solo nell’ultimo periodo ho cominciato a sentire il bisogno di letture diverse.

Bisogno di letture che stravolgessero, anche solo per qualche pagina, l’ordine e il rigore che avevo imparato ad applicare grazie agli altri libri. Ho sentito il bisogno di una scossa, e guardando nella mia libreria ho capito che, in periodi diversi della mia vita, ho avuto a che fare con libri che l’hanno cambiata o influenzata. Libri che mi hanno insegnato ad infrangere le regole, a guardare le cose da un’altra prospettiva, a stravolgermi e a sorprendermi per particolari che sembravano ordinari e invece erano molto di più.

01-big-magic-book-review  51pBVXbUFqL._SX323_BO1,204,203,200_ 412LPiqPNUL._SY344_BO1,204,203,200_ 512e8P9absL._SX381_BO1,204,203,200_ 51258teLYiL._SX331_BO1,204,203,200_ tumblr_lql60boThj1qbeq5ro1_5007__450px

Ci ho pensato attentamente, e ho ricollegato la lettura di questi libri a cambiamenti significativi per la mia vita, lavorativa e non. Non vi racconterò a cosa sono legati, ma spero possiate trovare anche voi un po’ di questa magia tra le pagine di questi libri, per riscoprire la creatività vera, quella che ti prende all’improvviso, ti scombussola dentro e ti fa alzare nel cuore della notte perché ‘so cosa devo fare’. Come quando da piccole mia sorella ed io sgattaiolavamo fuori dal letto per preparare disegni ricoperti di ‘polverina magica’ (brillantini e colla vinilica) per mamma e papà. Sapevamo cosa dovevamo fare.

Quei momenti sono pietre preziose, e valgono infinitamente di più di una vita spesa su Pinterest.

Oggi vi lascio così, con un sorriso malinconico e la voglia di riscoprire la magia vera, che è dentro di noi, sempre, e aspetta solo di uscire allo scoperto ♡

Quali sono i libri che hanno cambiato la vostra vita creativa? Se vi va condivideteli con noi nei commenti ♡

 

 

Un 2016 magico!

Buongiorno a tutti amici makers!

Il 2016 è già cominciato da un po’, avete già ripreso con la creatività a pieno ritmo? Per la colazione creativa di oggi ho pensato di proporvi dei progetti/prodotti super carini per trasformare il vostro lavoro di tutti i giorni in qualcosa di super wow! Il tema, non a caso, è quello degli unicorni, che spesso vengono associati ad attributi magici e grande saggezza.

Ed è proprio così che ci immaginiamo questo 2016: un anno magico, durante il quale dedicarci ai nostri progetti creativi con un pizzico di magia in più.

Cominciamo con il primo tutorial, assolutamente unico: una cover DIY a forma di unicorno! La caratteristica che mi ha lasciato a bocca aperta? Per la prima volta vedo realizzare una cover da zero, senza case di partenza e quindi 100% handmade. Un’idea assolutamente perfetta per creare pezzi unici e soprattutto per trasformare le vostre chiamate di lavoro in momenti…magici!

La seconda chicca è una meraviglia! Qui potrete scaricare dei deliziosi printable tags, da utilizzare per impacchettare le vostre creazioni o per decorare il vostro planner.

unicorntags_03     2f455e4be08ac61661bd37318edb9c16

Se poi siete alla ricerca di un oggetto magico in grado di ispirarvi anche durante il tanto atteso momento del pisolino…beh ecco qui la soluzione creativa che fa per voi! Un pattern per realizzare un pupazzo unicorno, da sistemare sul divanetto del vostro studio. Potete scaricarlo gratuitamente dal sito di MollieMakes, qui.

MMS40.cover_web    fae01dbf516a34e1cde910a264dfeea0

Infine voglio parlarvi di Petit Pois Rose, che per questa puntata è l’ospite d’onore con la sua Unicorn Revolution! Petit Pois Rose è un piccolo mondo di accessori fatti a mano, ed io mi sono perdutamente innamorata delle sue dolcissime illustrazioni dal tratto deciso e zuccherosissimo (si potrà dire? :D). Una strampalata ed originale banda di animaletti/unicorni vi farà compagnia durante la vostra pausa caffè, e anche quando il lavoro vi sembrerà infinito vi strapperanno un mega sorriso. Trovate le sue creazioni anche su A Little Market.

12316560_968161259912877_1169035517824403385_n

Un abbraccio e ci vediamo alla prossima colazione creativa ♡

Le colazioni (creative) di Natale

Cosa cosa cosa? Manca pochissimo a natale! Qui abbiamo ancora qualche pacchettino da infiocchettare, e lo faremo avvolte da maglioni caldissimi, con la musica di natale in sottofondo e soprattutto…davanti ad una buona colazione!

Per questa puntata delle colazioni creative ho pensato di raccogliere una serie di diy per creare mug natalizie, che ne dite? Per me la mattina di natale è un momento speciale. Anche se non aspetto più grandi sorprese sotto l’albero, continuo a svegliarmi piano e cammino in punta di piedi fino alla cucina. Il pandoro di solito è lì ad aspettarmi, e nel silenzio del mattino ascolto il rumore dell’acqua che comincia a bollire. La tazza gigante si riempie lentamente di acqua e il rumore che fa quando si mischia ad orzo al cacao e zucchero è vera poesia. Si tratta per me di un momento speciale, l’unica colazione dell’anno che porta con sé tanti ricordi.

Siete pronti a rendere questo magico momento ancora più speciale? Partiamo subito con i tutorial selezionati e buon Natale!

Il Natale muove una bacchetta magica sul mondo ed ecco, tutto è più dolce e più bello! ♡

– Norman Vincent Peale
paintedbyme_12-505x337

Lily & Val – DIY mug gifts

blog_gifts1

Lily & Val – Handmade holiday gifts

Schermata 2015-12-16 a 15.43.48

Free crochet pattern: reindeer mug / haakmaarraak

IMG_5804.2

Love, Sarah – Gold Heart mug tutorial

Id-melt-for-you-painted-mug-gift

I heart naptime – DIY Painted Mug gift idea

glitter_mug_LR_0006_D.I.Y.-Glitter-Mug

Mod Podge Rocks – dishwasher safe DIY glitter mug

Fiocchi di neve by CREAttiva

Fiocchi di neve

Amiche makers, oggi la parola alla bravissima Imma di Creattiva. Buon tutorial!

Ogni Natale è un fioccare di idee qui in laboratorio, e sono davvero felice di condividere con gli amici di Makeit Land una delle nostre novità.

Armatevi di ago e filo e proviamo a realizzare insieme dei delicati fiocchetti di neve, sarete poi voi a decidere se farli diventare dei bijoux natalizi o delle originali decorazioni per un albero di Natale estremamente chic.

Fiocchi di neve
Occorrente:

  • del filo per tecnica Miyuki
  • ago sottile
  • perline (calibro 4)
  • superduo
  • monachella e anellino per bijoux
  • pietra a goccia
  • tanto amore ed un pizzico di pazienza

La lavorazione con le perline richiede molta attenzione, basta un solo passaggio errato o una pallina mancante perché il risultato finale non sia perfetto come dovrebbe essere. Eseguite le diverse fasi con calma, appena capirete la tecnica diventerà semplice e sarà divertente osservare come il vostro progetto inizia a prendere forma tra le vostre mani.

Procuratevi un tappetino per la lavorazione delle perline, vi servirà per non farle scivolare e per facilitarvi la presa con l’ausilio dell’ago.

Fiocchi di neve1. Iniziate infilando nel filo in modo alternato 6 superduo e 6 perline.

Fiocchi di neve2. Inserite l’ago nell’ultima perlina a formare un cerchio e continuate inserendo il filo nelle perline a seguire per rafforzare la base. Otterrete la base del vostro fiocchetto di neve. Non abbiate timore di tirare il filo, non si spezzerà e renderà il lavoro ultimato forte e solido.

Fiocchi di neve

Fiocchi di neve3. Ottenuta la base, fate in modo che l’ago esca da una perlina Superduo e continuate il lavoro come nella foto, lavorando sui fori superiori delle vostre surpeduo. Inserirete di volta, in volta, due perline Superduo, fino a completare il giro.

Fiocchi di neve

Fiocchi di neve

Fiocchi di neve4. A questo punto avrete ottenuto il secondo giro del vostro fiocchetto. Sempre partendo dalla perlina Superduo alternerete una Superduo e tre perline, così fino a completare il giro. Noterete che il fiocchetto già prende forma.

Fiocchi di neve

Fiocchi di neve

Fiocchi di neve5. Siamo agli ultimi passaggi. A questo punto sarà necessario ricominciare il giro inserendo altre 3 perline che andranno ad incastrarsi alle tre perline inserite nella fase precedente. Scaricate lo schema per seguire le singoli fasi, vedrete sarà più semplice di quanto sembra.

Fiocchi di neve

Fiocchi di neve6. Sarà a questo punto che dovrete decidere cosa fare del vostro fiocchetto. Se deciderete di farlo diventare un delicato orecchino, dovrete utilizzare una monachella ed un anellino da inserire alla fine. Potrete inoltre decidere se concludere il giro della Fase N°5 senza inserire la pietra a goccia, in questo caso otterrete un semplice fiocchetto senza pendente. Utilizzando solo l’anellino potrete utilizzare il fiocchetto come charms da appendere ad una collanina o perché no, all’albero di Natale.

Fiocchi di neve

Fiocchi di neve

Fiocchi di neve

Scarica lo schema tutorial del Fiocchetto di Neve di CREAttiva qui.

Natale a Makeit Land!

concorso_christmas_2015

Il Natale è alle porte, e anche stavolta abbiamo deciso di festeggiarlo insieme a voi! L’anno scorso avevamo organizzato il primo Christmas Swap di MakeitLand, vi ricordate? Ci siamo divertiti, ma soprattutto abbiamo conosciuto nuovi creativi e abbiamo stretto nuovi legami, connessioni e sono anche nate alcune bellissime collaborazioni. Per questo Natale abbiamo un piano diverso, ma lo scopo è sempre lo stesso: conoscervi e conoscere le vostre creazioni, per dare valore all’handmade italiano e per ampliare, sempre di più, questa fantastica famiglia che è MakeitLand.

Perciò, cosa combineremo e soprattutto… cosa combinerete?

L’idea è semplice, abbiamo scelto un tema, e se deciderete di partecipare vi basterà creare qualcosa sul tema (qualsiasi tecnica, vogliamo vedere tutta la vostra creatività!) e fotografare il risultato. Poi potrete inviarci la vostra fotografia a info@makeitland.com e prima di Natale prepareremo una super gallery sulla nostra pagina Facebook per mostrare a tutti le vostre creazioni!

Quando ci invierete l’email non dimenticate:

  • La fotografia (può capitare!)
  • Una breve descrizione della vostra creazione
  • Il link o il tag che dobbiamo inserire sulla foto per farvi trovare dagli altri creativi

Ma… il tema? Beh, ci siamo trovate subito d’accordo… RENNE! Pupazzetti, illustrazioni, caldi cappelli o maglioni morbidissimi, a voi la scelta, sbizzarritevi! Non vediamo l’ora di conoscervi e di condividere con tutti le vostre idee.

Renne per tutti, e che il Natale abbia inizio!

Handmade Christmas wishlist

Tornano le colazioni creative, e visto che il Natale è alle porte…poteva mancare la mia wishlist? (La prima di una lunga serie, ovviamente!) Oggi ho deciso di preparare la mia lista dei desideri su A Little Market, perciò preparatevi, perché le creazioni sono tutte realizzate a mano e assolutamente irresistibili! Pronti? Si parte 🙂

(Per saperne di più sulle creazioni e sui creatori cliccate sulle foto ♡)

accessori-casa-ghirlanda-natale-pan-di-zenzero-fe-10594917-big-jpeg-641f6_bigaccessori-casa-pupazzetto-e-ghianda-per-l-albero-d-11237527-ghianda2-b803b-9028f_bigcollane-collana-biscottino-marzapane-coll-13367233-dsc-1198-c888b-8e293_bigmoda-bambina-scaldacollo-e-cappuccio-per-bambina-11370829-img-3387-ac119-bfc56_bigmoda-bebe-body-in-cotone-biologico-a-righe-ro-11208927-img-5634-62ef6-932f7_bigaccessori-casa-albero-di-natale-in-legno-di-recupe-10964229-albero-di-natalabby-2175f_bigaccessori-casa-matrioske-per-albero-di-natale-in-c-16472796-matrioska-con-nd793-797e1_bigbiglietti-cartolina-di-natale-con-illustrazio-16497425-schermata-2015-1862-7aaa5_big

Le colazioni creative – Halloween DIY

Halloween è alle porte, che ne dite di una bella scorpacciata di progetti DIY dedicati a questa spaventosissima festa? (lo so, ho una visione leggermente distorta del concetto ‘spaventoso’!)

Per questa puntata delle Colazioni Creative vi presento quindi la mia top5: DIY (super low cost!) per Halloween.

Buona lettura!

1. Personaggi – tappi di sughero

Un tutorial semplicissimo ma assolutamente adorabile! Trovate qui le istruzioni, step by step.

halloween-crafts-draculaMM

2. Mummy Mason Jar

Un barattolo di vetro, un po’ di garza e un paio di occhietti adesivi (li trovate anche da Tiger)…et voilà! Le caramelle sono servite! Qui il tutorial.

Mummy-Mason-Jar-Luminaries-Cutest-and-Easiest-Halloween-Crafts-Ever-3

3. Sotto bicchieri fantasmini

Per realizzarli potete scaricare il pattern gratuito qui! Ne troverete molti altri 🙂

8811840143390

4. Queen bee – costume

Ogni anno vi ritrovate all’ultimo momento? Anche voi: ‘e ora che mi metto?’ Questo meraviglioso blog raccoglie moltissime idee per costumi di Halloween dell’ultimo minuto! Questo, per ora, è il mio preferito *-*

DIY-Queen-Bee-Halloween-Costume3-600x400

5. Cake pops

Ed infine, una ricetta dolcissima per creare piccoli cake pops a tema! (da uno dei miei canali Youtube preferiti, Kawaii Sweet World)

Happy DIY e soprattutto…happy Halloween!

Giulia