Manualmente: 14° edizione dal mio punto di vista

manualmente_2016

Ok quasi non posso crederci… voglio dire 14° edizione? Ma stiamo scherzando?

Perché il tempo passa così in fretta? Uffa! Forse qualcuno lo saprà già, perché non è la prima volta che lo scrivo, ma mi ripeto lo stesso: Manualmente non è solo una semplice fiera per me. E’ la MIA fiera!

L’ho vista crescere, quasi nascere! E ho conosciuto la sua mamma Lalla.

Ci vado dal 2003, la sua seconda edizione. Sono cambiate moltissime cose da allora. Nella mia vita e anche per lei, ormai un’amica del cuore.

Quando ho cominciato a frequentarla ero poco più di una ragazzina che si avventurava nel mondo del patchwork, per un paio di anni ci ho lavorato e un anno ne ho fatto parte quando sono stata delegata regionale Piemonte per Quilt Italia quando, insieme a Laura Mori abbiamo organizzato il concorso in memoria di Lalla.

Oggi vado per ritrovare volti amici e far conoscere il mio piccolo Baby Warrior alle amiche di Dimostra che ancora non lo conoscono.

Per la prima volta ci sarà anche la mia amica Francesca di Fabric4Quilts che vende tessuti americani a prezzi davvero ottimi e farò anche un saluto speciale a Ersilia di Hobby Cucito che ormai (1000) anni fa mi ha venduto la mia fidatissima e amatissima Bernina senza cui non posso stare.

Ho una visione romantica di questa fiera, lo so. Non ha gli stessi numeri di Vicenza, può darsi, ma a livello creativo ha sempre mantenuto un suo tocco speciale, ospitando workshop e negozi fra i migliori del settore.

La sua mamma Lalla, che ora non c’è più, sono sicura ne sarebbe orgogliosa. E sarebbe fiera del fatto che una così bella parte di lei stia andando avanti per la sua strada.

Sono curiosa di attraversare anche quest’anno i suoi corridoi per lasciarmi tentare dalle sue bellezze.

L’anno scorso con Creativi in rete la fiera si è davvero superata, ma so che anche quest’anno ci sono in serbo molte novità e vi prometto che ve ne parlerò dopo averci fatto una capatina questo venerdì!

E voi ci sarete? Fatemi uno fischio che ci prendiamo un caffè insieme!

 

elisa

 

 

 

TUTORIAL: Astuccio Portapenne

banner-astuccio-1200x628

 

Buondì!

Oggi è il grande giorno, ricomincia la scuola!

Quindi che si fa? Ma un nuovo tutorial per un bellissimo astuccio handmade!

L’idea mi è venuta perchè volevo fare una sorpresa alla mia sorellina che va ancora alle elementari (e che ama tantissimo il rosa) percui ho deciso di regalarle un astuccio patchwork pieno di penne, matite e pennarelli tutti rosa!

E mentre ero lì che cucivo ho pensato fosse un’ idea carina approfittare della mia idea per fare un tutorial.

Spero possa essere utile anche a te!

E’ un tutorial di media difficoltà, non scoraggiarti se ti sembra troppo complicato. Se sei alle prime armi basterà impratichirsi ancora un po’ (ma fammelo sapere nei commenti se hai bisogno di qualche consiglio in più).

 

OCCORRENTE:

2 Tessuti di cotone con colori in contrasto (meglio se americani)

Tessuto plastificato impermeabile per la fodera

Cerniera (32 cm)

Imbottitura bassa

Macchina da cucire

Ferro da stiro

Forbici

Cutter + Plancia + Squadra= Accessori base per il patchwork

PROCEDIMENTO:

Scegliere due stoffe in contrasto

1

Tagliare tante strisce larghe 4 cm x almeno 70 cm di lunghezza

2

Cucire insieme le strisce alternando i colori e tagliare il rettangolo ottenuto in senso trasversale per ottenere un nuovo rettangolo con le strisce a 45°

3

Creare il sandwich composto da 3 strati: top (il rettangolo a strisce), imbottitura e retro (una stoffa plastificata per la fodera): misure 32 x 40 cm compresivi dei margini cucitura

4

A questo punto preparare il sandwich per il trapunto, io uso delle mollettine della Clover.

5

Trapuntare a macchina o mano con un filo in contrasto o tono su tono (a seconda del proprio gusto)

6

Io amo Aurifil e questa volta ho usato il cotone makò 50 rosa cangiante num. 3660 ( se vuoi vedere come usare i filati makò vai sul canale you tube di Makeit Land)

7 8

Imbastire la cerniera, io ho usato degli spilli da patchwork

9

Cucire un lato per volta della cerniera

10

11

Imbastire o fermare con gli spilli il secondo lato della cerniera

12

Rivoltare posizionando la cerniera al centro del manicotto così ottenuto

13

Tagliare le eccedenze di tessuto dei margini di cucitura del sandwich sotto la cerniera, i cui margini una volta cuciti resteranno perfettamente puliti

14 15

Fermare i lati della cerniera con un punto decorativo

16

Così facendo l’interno dell’astuccio sarà bello quasi quanto l’esterno

17

Usando un pezzo di stoffa avanzata per il top, creare un occhiello

18

Inserire l’occhiello su un lato dell’astuccio (a scelta anche sull’altro lato)

19

Una volta cuciti i lati, nascondere i margini di cucitura con altra stoffa avanzata dal top.

20

Rivoltare.  L’astuccio potrebbe essere finito anche così ma io ho voluto fare ancora un passaggio
21

Rivoltare sul rovescio l’astuccio e segnare su ogni angolo una riga perpendicolare alla cucitura a 2 cm dal vertice. Cucire sulla linea.
22

Rivoltare e TA DAAA, l’astuccio è pronto!

23

25

Come ti è sembrato questo tutorial? E’ stato abbastanza chiaro? C’è qualche passaggio che vorresti approfondissi meglio?

Fammelo sapere nei commenti!

P.s Consiglio in più: se nell’acqua dello spruzzino per stirare metti qualche goccia della tua essenza preferita, il tuo astuccio sarà anche profumato!

elisa

 

 

Torna il Weekendoit!

13411816_1813159925580947_6592661283128806031_o

Sembra ieri, invece sono già passati due anni dalla nostra avventura al Weekendoit (ricordate? Qui potete leggere il nostro resoconto su catenelle, tempeste e abbuffate di cozze).

Questa iniziativa per noi è sempre stata speciale, non solo perché crediamo profondamente nei suoi valori e nella sua missione (ad oggi è l’unico evento in Italia con focus sull’apprendimento nel campo dell’artigianato e dell’handmade), ma perché è stata la nostra prima esperienza sul campo, e ci siamo ritrovate immerse in un meraviglioso e limpido mare pieno di pesci colorati. La creatività è così: dovunque guardi ti ritrovi davanti qualcosa di nuovo ed inaspettato. Ogni pesce ha una storia da raccontare, e partecipare al Weekendoit è un bellissimo modo per scoprire queste storie.

Questi gli obiettivi del Weekendoit:

  • Creazione di una rete reale e collaborativa di nuovi artigiani locali
  • Collaborazione e rete aumentata fra artigiani anche fuori regione
  • Creazione di un “modello” WeekenDoit percepito
  • Interesse da parte del settore imprenditoriale, industriale
  • Stimolo alla formazione e alla professionalizzazione imprenditoriale

Il progetto nasce dall’idea di Gaia Segattini e dell’Assessore alla Cultura Paolo Marasca, con il supporto del Comune di Ancona e dal Fondo Mole Vanvitelliana (la location, oltretutto, è a dir poco incantevole).

Crafters, Makers, amanti dell’handmade e nuovi artigiani sono i protagonisti di questa manifestazione, e per un’intera settimana riempiranno le strade di Ancona e la splendida cornice della Mole per raccontarsi, confrontarsi e condividere la propria esperienza. Non credo possa esserci nulla di più bello!

Quindi oggi passo di qui solo per informarvi che 1) il loro sito è online ed è un BOMBA! 2) il programma di workshop ed incontri è fittissimo e davvero interessante, e secondo me dovete prenotare tutto e subito!

Qui sotto trovate solo qualche assaggio, ma dando un’occhiata al sito impazzirete! Buon inizio settimana e soprattutto…buona prenotazione a tutti! *-*

collage

FILATURA DELLA CARTA E GIOIELLI DI CARTA: prenotazioni

LOVE ROBOT: prenotazioni

TIMBRI HOW TO: GOMMA, CIAPPOLE ED INCHIOSTRO: prenotazioni

UNCINETTO AMIGURUMI: prenotazioni 

collage1

FOTOGRAFIA STENOPEICA: prenotazioni

DIGITAL FABRICATION: prenotazioni

INSTAGRAM PER IL PERSONAL BRANDING: prenotazioni

CALLIGRAFIA: prenotazioni

Handmade Christmas wishlist

Tornano le colazioni creative, e visto che il Natale è alle porte…poteva mancare la mia wishlist? (La prima di una lunga serie, ovviamente!) Oggi ho deciso di preparare la mia lista dei desideri su A Little Market, perciò preparatevi, perché le creazioni sono tutte realizzate a mano e assolutamente irresistibili! Pronti? Si parte 🙂

(Per saperne di più sulle creazioni e sui creatori cliccate sulle foto ♡)

accessori-casa-ghirlanda-natale-pan-di-zenzero-fe-10594917-big-jpeg-641f6_bigaccessori-casa-pupazzetto-e-ghianda-per-l-albero-d-11237527-ghianda2-b803b-9028f_bigcollane-collana-biscottino-marzapane-coll-13367233-dsc-1198-c888b-8e293_bigmoda-bambina-scaldacollo-e-cappuccio-per-bambina-11370829-img-3387-ac119-bfc56_bigmoda-bebe-body-in-cotone-biologico-a-righe-ro-11208927-img-5634-62ef6-932f7_bigaccessori-casa-albero-di-natale-in-legno-di-recupe-10964229-albero-di-natalabby-2175f_bigaccessori-casa-matrioske-per-albero-di-natale-in-c-16472796-matrioska-con-nd793-797e1_bigbiglietti-cartolina-di-natale-con-illustrazio-16497425-schermata-2015-1862-7aaa5_big